Il Ministero della cultura

Il ministero della cultura

Ministro: Giada Cecchin

Vice-Ministro: Alessandra Zen

Collaboratore: Filippo Meneghetti

Collaboratore: Giovanni Alessio

Collaboratore: Valentina Donanzan

Ministro: Giada Cecchin


Di cosa si occupa il ministero della cultura

Il ministero della Cultura del Comune dei Giovani si occupa di promuovere e creare iniziative volte a mettere in contatto i ragazzi con tutto ciò che riguarda la sfera culturale, il che può coprire i campi letterario, informativo, musicale, teatrale, giornalistico ecc. da cui la doverosa collaborazione con altri ministeri. Tali iniziative possono riguardare incontri culturali, assemblee, dibattiti ecc. In particolare esso ha il compito di essere guida nello sviluppo del Tema Annata, ossia dell’argomento sul quale si basano la riflessione svolta nel ritiro iscritti e attività come il “Festival Giovane”,così da dare un filo conduttore sul quale basare l’azione educativa.

Il ministero ha anche il compito di organizzare le conferenze culturali della Giovani in Festa, che negli anni ha visto partecipare personaggi del calibro di Simona Atzori, i The Sun, Sammy Basso ecc. e che quindi hanno contribuito a dare risalto all’evento e alla realtà.

Quale sarà il TEMA di quest'anno?

Il tema dell’anno scorso “verso l’altro, verso l’alto” ci ha lasciato in maniera forte il senso dell’amore caritatevole come dono di Dio, dell’avere a cuore il destino ed il bene dell’altro senza aspettarsi nulla in cambio: e allora facciamo un passo in più, interrogandoci sull’attitudine con cui ci poniamo verso l’altro e verso l’alto. “Perché la gioia è missionaria, la gioia non è per uno, è per portare qualcosa. Vi domando: voi, che siete qui, che siete venuti a incontrarvi, a trovare il messaggio di Cristo, a trovare un senso bello della vita, questo, lo terrete per voi o lo porterete agli altri?” È con questa provocazione che Papa Francesco ha sfidato 1 milione e mezzo di giovani, presenti a Lisbona in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, a desiderare di comunicare la Gioia cristiana con chi sta loro intorno. Molti di noi c’erano, vi lasciamo un video significativo della nostra esperienza alla GMG! Accogliamo quindi l’invito che il Papa ci fa a portare questa Gioia (con la G maiuscola) nella nostra vita di tutti i giorni, spingendoci ad uscire da noi stessi per portare speranza e amore agli altri.